La politica americana in mano ad un giovane 32enne!

827485_776

Barack Obama esprime i suoi discorsi con grande fiducia in se, e nella maggiorparte dei casi si pronuncia con disinvoltura contro l’Iran.827399_195

Ma queste parole emergono dalla sua mente?

Tutti i discorsi del presidente americano vengono organizzati da un gruppo di politici e professionisti, i cosiddetti speechwriter, guidati da un giovane 32enne.827403_315

Da oltre 8 anni Jon Favrerau, e’ il capo degli speechwriter di Obama, e scrive pure lui i testi dei suoi discorsi. In realta’, c’e’ una dipendenza molto profonda verso Favrerau ed Obama non dice neanche un’acca prima di aver consultato questo suo collaboratore 32enne.827418_888

“L’ombra di Obama” lavorava nell’ufficio del senatore John Kerry nel periodo in cui conduceva gli studi universitari e fu allora che mostro’ il suo talento nello scrivere.

Ecco in seguito alcune fasi importanti della sua vita:

  • Il capo degli speechwriter di Obama e’ nato il 1 gugno 1981827424_878
  • Lui e’ laureato in scienze politiche presso l’universita’ “Cross of the Holy Cross “. Favrerau era l’assistente dello scrittore dei discorsi elettorale di John Kerry nel 2004.827449_775
  • Lavorando per la campagna elettorale di “John Kerry” ha conosciuto Obama.827468_730
  • Obama definesce Fevrerau come ” Mind Reader Man” e cioe’ l’uomo che legge le mente.827448_128
  • Lui ha scritto il testo del discorso di Obama alla sua cerimonia di giuramento nel 2008.827464_106

Il Guardian a proposito del processo di scrittura dei discorsi del presidente americano scrive: nelle prime ore del loro incontro, Obama ha espresso il suo parere sulla cerimonia di insediamento e Favrerau prendeva appunti sul suo computer.  Il Signor “Mind Reader” ed il suo gruppo ha lavorato tante settimane su questo progetto,  intervistando gli storici e scrittori, studiando i periodi della crisi negli Usa ed ascoltando il discorso dei presidenti precedenti.

Lui durante la campagna elettorale di Barack, nel 2008, si svegliava alle 5 e lavorava fino alle 3 della mattina seguente827469_519

Nel 2005, Obama incontro’ Fevrerau ma non fece caso al suo corriculum vitae. Tuttavia il giovane gli disse:

“Un bel discorso puo’ incrementare i suoi sostenitori. Come dira’ a una persona di livello medio che io mi trovo qui? Io ti sento? Noi possiamo muoverci  in una direzione diretta. Mi dia solo un’occasione!”

Allora, il consulente del presidente, il signor David Axelrod, gli consiglio’ di affidare al ragazzo la scrittura dei discorsi.

Come Obama pulisce il tavolo di Fevrerau?

Secondo il New York Times, poiche’ Fevrerau e’ il fan dei “Boston Red Sox” e Obama invece dei “Chicago White Sox”, Obama, in caso di sconfitta della sua squadra, e’ costretto a pulire il tavolo di lavoro di Fevrerau.827450_183

L’idea del famoso motto di Obama ” YES, WE CAN” e’ stata data da Fevrerau.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...